Scrivere il Silenzio – Tre incontri sulla scrittura delle emozioni

Scrivere il Silenzio

Il progetto nasce dalla collaborazione tra ISIPSé e Casa d’Inchiostro e scaturisce dal desiderio di utilizzare la scrittura come strumento privilegiato nella conoscenza, scoperta ed esplorazione dei sentimenti umani.

Che siano le proprie o dell’altro, per lavoro o per interesse personale, le emozioni sono un campo di indagine molto vasto, che spesso rischia di essere trattato con superficialità, o addirittura di essere fonte di incomprensioni.

Questo gruppo di lavoro si pone come obiettivo principale quello di fornire gli strumenti base per una costruzione dello scritto che sappia essere fonte  di approfondimento, di comprensione e di comunicazione.

Il gruppo sarà condotto da Francesco Urbani, psicoterapeuta che da anni si occupa della relazione tra scrittura, narrazione e sentimenti.

 

Obiettivi

  • Migliorare la capacità di scrittura al fine di poterla utilizzare come strumento di conoscenza delle proprie emozioni, e delle emozioni dell’altro;
  • Ampliare gli stili, le potenzialità e la creatività comunicativa;
  • Accrescere la capacità di dialogo con se stessi e con l’altro;

 

A chi è rivolto…

Questo gruppo di scrittura è rivolto a psicologi, psicoterapeuti, educatori e a tutte quelle figure professionali che svolgono attività di cura. È inoltre rivolto a tutte quelle persone che, per lavoro o sensibilità, desiderano migliorare e approfondire le proprie capacità esplorative e di scoperta, rispetto alle emozioni e ai sentimenti umani.

 

Perché la scrittura…

L’uso della scrittura offre la possibilità di entrare in contatto autentico non solo con le proprie emozioni, ma anche con quelle dell’altro.

Mediante esercizi mirati e letture di scrittori, si porranno le basi per la crescita di uno stile personale, che sappia veramente cogliere la complessità dei sentimenti, aumentando la capacità di approfondimento (che è una risorsa) e combattendo la superficialità (che è il presupposto dell’incomunicabilità).

La parola scritta, tramite un percorso guidato, permetterà la scoperta della ricchezza della propria e altrui umanità, con un conseguente chiarimento del proprio pensiero.

Il lavoro sarà, inoltre, focalizzato sia sugli aspetti di “stile” che di “contenuto”, perché resta fondamentale in ogni comunicazione, non solo “cosa si dice”, ma anche “come si dice”.

Ad ogni incontro verrà dato risalto ad uno specifico tema legato al “silenzio”, che resta il filo conduttore del gruppo, in quanto in esso vi è l’origine e il senso “affettivo” delle parole, e perché qui possiamo trovare il valore emotivo, non solo di ciò che accade, ma anche dei vissuti ad esso collegati.

 

Perché in gruppo…

Il gruppo è quel luogo fisico, e mentale, in cui si lavora assieme, trovando uno spazio di condivisione che permette di non perdere l’individualità alle persone, valorizzandone anzi le specificità.

Il gruppo, con il suo numero limitato di partecipanti ha come propri valori fondanti il rispetto e l’ascolto, nell’ambito di un clima di vicinanza che non è mai invasione, ma autentico desiderio di conoscenza.

In questo specifico gruppo di scrittura si può decidere di svolgere assieme gli esercizi, oppure svolgerli individualmente. In egual modo si potranno leggere agli altri i propri lavori, o decidere di tenerli per sé.

Ogni decisione sarà rispettata, mantenendo fede al senso stesso della parola scritta che da sempre connota la possibilità infinita della libertà personale.

Ciò di cui si ha necessità, in gruppo, è la voglia di conoscere con rispetto e nel rispetto, guardando e guardandosi con l’altro. E dove l’altro non è qualcosa che fa “perdere” se stessi, ma anzi qualcuno con cui “essere se stessi”.

 

Perché il “Silenzio”…

La persona nasce, si sviluppa e si esprime dentro un linguaggio.

Un linguaggio che è dialogo nell’incontro con l’altro e che si presenta come “pensiero rivestito di suoni” condivisi con il destinatario.

La parola nasce, quindi, dal silenzio, che è il luogo della sua genesi e che ad esso ritorna.

Parola e silenzio, in questa ottica, diventano terreno fertile per una comunicazione carica di senso, capace di ascolto e di memoria.

Il silenzio calma l’irrequietezza e le distrazioni del cuore, ponendo le basi per un dialogo autentico con un mondo in cui ci sono troppi suoni, i quali provocano fraintendimenti e cattivo ascolto.

Il silenzio, se cercato e ritrovato, si fa luogo dove poter trovare un proprio ritmo fra taciuto e detto, dover poter liberamente sostare e sperimentare nuovi percorsi. Nuove profondità.

Spazio per poter incontrare “l’altrimenti” e la propria molteplice unicità.

Il silenzio si fa corpo, con il cuore (sensibilità), la coscienza (ragione) e l’anima (soggettività) in dialogo fra loro.

 

Metodologia

Il gruppo sarà composto da un minimo di 4 ad un massimo di 8 partecipanti.

Il lavoro comprenderà una parte teorica, sui principi della scrittura delle emozioni, ma sarà principalmente connotato da una parte esperienziale. Tale parte sarà costituita dallo svolgimento di esercizi mirati a stimolare e a perfezionare la scrittura dei partecipanti.

Verranno inoltre proposte degli esempi tratti dalla letteratura, con brani scelti da saggi, opere di narrativa e poetica.

 

Calendario e sede degli incontri

Gli incontri si terranno tutti presso la sede ISIPSé di Piazza del Fante, 10 – Interno 6 – primo piano.

Saranno attivati due gruppi con due distinti calendari:

 

Gruppo A (martedì)

1 incontro martedì 31 marzo ore 19.30

2 incontro martedì 21 aprile ore 19.30

3 incontro martedì 19 maggio ore 19.30

 

Gruppo B (sabato)

1 incontro sabato 18 aprile ore 18.00

2 incontro sabato 16 maggio ore 18.00

3 incontro sabato 13 giugno ore 18.00

Ogni incontro avrà durata di due ore circa.

 

Iscrizioni e costi

L’iscrizione è obbligatoria e va effettuata entro e non oltre il 26 marzo (Gruppo A) ed entro il 10 aprile (Gruppo B), inviando una mail con Nome, Cognome, Data di nascita, professione e recapito telefonico ad uno dei seguenti indirizzi:

urbani@casadinchiostro.it

segreteria@casadinchiostro.it

Il costo dell’intero modulo di tre incontri è di Euro 50,00, da versare direttamente al primo incontro al momento della registrazione in sede.

 

Conduttore

Il corso verrà condotto dal dott. Francesco Urbani, psicoterapeuta (socio ISIPSé e presidente Associazione “Casa d’Inchiostro”).

Il progetto è in collaborazione con “ISIPSé” (Istituto di Specializzazione in Psicologia del Sé e Psicoanalisi Relazionale) e con “Casa d’Inchiostro” (Associazione Culturale).

Informazioni su www.francescourbani.it e www.casadinchiostro.it

Si rilascia attestato di partecipazione.

Social profiles